Via Aurelia, 455 - 00058 Santa Marinella (RM)     |     protocollosantamarinella@postecert.it     |     0766.671500

Presentazione del secondo quaderno di Aquae Tauri dedicato a su Salvatore Bastianelli (1885-1975) di Odoardo Toti e Glauco Stracci

Comunicato Stampa
Giovedì 14 Novembre 2019
Presentazione del secondo quaderno di Aquae Tauri dedicato a su Salvatore Bastianelli (1885-1975) di Odoardo Toti e Glauco Stracci

Proseguono gli appuntamenti culturali organizzati dalla Biblioteca Civica Capotosti di Santa Marinella.

Venerdi 15 novembre alle ore 16.30 presso verrà presentato il secondo quaderno di Aquae Tauri dedicato a su Salvatore Bastianelli (1885-1975) di Odoardo Toti e Glauco Stracci. Introdurranno l’argomento il Sindaco Pietro Tidei, e la direttrice Cristina Perini. Il celebre archeologo civitavecchiese, per conto dell’allora Soprintendenza ai Monumenti e Scavi diresse, negli anni antecedenti al 1942, importanti scavi nel territorio tra cui le Terme Taurine di Civitavecchia e la Castellina di Santa Marinella. A fare da cornice al testo sono le oltre 100 fotografie inedite, le più antiche datate 1913, rimaste casualmente nel cassetto e oggi donate agli autori dagli eredi.

Salvatore Bastianelli fu il precursore della moderna archeologia, per i suoi meriti fu fregiato del titolo di Ispettore Onorario alla Soprintendenza e Cavaliere del Regno, fondò e fu primo direttore del Museo Civico di Civitavecchia, oggi diventato Nazionale, salvandone i reperti durante il bombardamento del 1944. Produsse vari studi meritori pubblicati dall’Istituto di Studi Etruschi, l’Accademia dei Lincei e dall’Istituto di Studi Romani, che ancora oggi sono un punto di riferimento, fu amico apprezzato degli archeologi Pietro Romanelli, Raniero Mengarelli e Massimo Pallottino. Il volume edito dalla Società storica civitavecchiese riporta il patrocinato del Comune di Civitavecchia e della  Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l'area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l'Etruria meridionale ed è già stato inserito nel Corpus Inscriptiones Latinarum come riferimento bibliografico, poiché è l’unico testo che riporta, per la prima volta, l’unica foto dell’importante lapide integra di Domizio Regino, optio della flotta ravennate presso Centumcellae.

BIBLIOTECA CIVICA A. CAPOTOSTI DI S. MARINELLA VENERDI’ 15 NOVEMBRE ORE 16:30

 

Cattura11_1

 

LOCANDINA

locandina_stracci

Valuta la pagina - stampa