Via Aurelia, 455 - 00058 Santa Marinella (RM)     |     protocollosantamarinella@postecert.it     |     0766.671500
  • lang0

UFFICIO URBANISTICA - ABBATTIMENTO ALBERATURE

A CHI BISOGNA RIVOLGERSI: Ufficio Urbanistica - Edilizia Privata

MODALITA' DI PRESENTAZIONE


Autorizzazioni abbattimento alberi privati

Responsabile del Servizio: arch. Claudio Gentili

Istruttrice: Geom. Giorgia Marchi.

Segreteria: Sig.ra Michela Rossi.

Telefono: 0766.671813 (Sig.ra Michela Rossi)
Telefono: 0766.671815 (Geom. Giorgia Marchi)


PEC : settore8@pec.comune.santamarinella.rm.it (solo PEC)

oppure

protocollosantamarinella@postecert.it

Per l'abbattimento di un albero ad alto fusto o di pregio in area privata che superano le dimensioni previste dall’art.6 del Regolamento per la tutela del verde e delle alberature, è necessario ottenere preventiva autorizzazione.
Se l’albero si trova in zona vincolata ai sensi del D.Lgs 42/2004, occorre ottenere preventivamente l’autorizzazione paesaggistica la cui richiesta va trasmessa al Servizio VIII – settore gestione subdeleghe – del Comune di Santa Marinella, al quale si rimanda per la definizione delle modalità di presentazione.
Il proprietario dell'area privata dove si trova l'albero da abbattere (nel caso di domanda presentata dall’Amministrazione di condominio la responsabilità dell’abbattimento è a carico dell’Amministratore stesso per i poteri di rappresentanza sanciti dagli artt. 1130 e 1131 del Codice Civile) deve presentare al Servizio VIII- settore verde privato:

  • Domanda per poter procedere all'eventuale abbattimento dell'albero. La richiesta deve essere presentata solo nel caso in cui il diametro dell'albero sia superiore ai parametri: 40 cm., misurata a 130 cm. dalla base (colletto) per le specie di prima e seconda grandezza e superiore a 25 cm per le specie di terza grandezza. Secondo la seguente tabella:
Classe di grandezza Soglia di salvaguardia delle alberature private - misura della circonferenza del fusto a 1,30 m da terra
1. grandezza (altezza > 18 metri)
cm. 40
2. grandezza (altezza 12-18 metri)
cm. 40
3. grandezza (altezza < 12 metri)
cm. 25

Inoltre le piante con più fusti se almeno uno di essi raggiunge la circonferenza di cm. 20.
 
  • Documentazione fotografica, corredata della indicazione planimetrica dei punti di ripresa;

  • Planimetria del luogo dove è collocato l'albero con indicazione della posizione dell'albero e il punto nel quale si prevede il reimpianto della alberatura che sostituirà quella abbattuta;

  • Relazione dettagliata con descrizione della pianta e motivazioni della richiesta di abbattimento;

  • Attestazione di pagamento per i diritti di istruttoria pari ad € 150,00 da versarsi sul c.c.p. n. 28704005 intestato al Comune di Santa Marinella, con causale: “Abbattimento alberature”;

  • Nel caso di pianta ritenuta pericolosa ed instabile deve essere allegata la relazione fitopatologica o fitostatica di un professionista abilitato (Dottore Agronomo, Dottore Forestale o Perito agrario o agrotecnico); le indagini dovranno essere redatte secondo le procedure indicate nel protocollo I.S.A. sulla valutazione della stabilità con tecnica V.T.A. (Visual Tree Assessment). Tale analisi di stabilità dovrà essere quindi basata sia su analisi visiva, sia strumentale e comprensiva di Pulling Test con metodologia SIM, con l’obiettivo di attribuzione della singola essenza alla Classe di Propensione al Cedimento (Failure Risk Classification); potrà essere autorizzato l’abbattimento delle sole piante ricomprese nella Classe D.;

  • Nel caso di danni arrecati dalla pianta a manufatti, infrastrutture deve essere allegata documentazione e una relazione, sottoscritta da un tecnico competente (Ingegnere, architetto, geometra) che attesti i danni;

  • Nel caso di richieste di abbattimento legate alla realizzazione di lavorazioni o trasformazioni edili, deve essere allegata documentazione tecnica relativa ai lavori e una dichiarazione, sottoscritta da un tecnico competente (Ingegnere, architetto, geometra) che attesti che non sussistono alternative progettuali tali da evitare l’abbattimento (in caso di interferenze con manufatti).


Le autorizzazioni hanno una durata di anni uno


INFORMAZIONI UTILI
L'amministrazione Comunale, entro 30 giorni dalla presentazione della denuncia, ha la facoltà di notificare il divieto di procedere all'abbattimento, nel caso in cui ravvisi la non conformità dell'operazione con i principi del regolamento. Occorre predisporre apposita comunicazione di fine procedura per l’avvenuto abbattimento e relativa piantumazione, allegando una fotografia e la fattura di acquisto del nuovo albero.
È vietato eseguire l’ abbattimento durante il periodo compreso tra marzo e luglio in cui avviene la riproduzione dell’avifauna. Si fa presente che il Regolamento Comunale sul Verde Pubblico e Privato vigente è stato approvato con Delibera del Consiglio Comunale n.119 del 28 Dicembre 2005. La procedura per l’abbattimento degli alberi di alto fusto è stata approfondita e definita con Determinazione Dirigenziale N.20 del 01-02-2017 N.R.G. 54.

CONTROLLI
Il Servizio si riserva di effettuare sopralluoghi sia in fase di istruttoria che in fase di controlli ex post successivi all’intervento, a tappeto o a campione, a seconda delle necessità.

SANZIONI
L'inosservanza delle norme del Regolamento Comunale sul Verde Pubblico e Privato è soggetta alle sanzioni amministrative pecuniarie stabilite dalla legge per la violazione dei regolamenti comunali e delle ordinanze sindacali.

 

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DEL VERDE E DELLE ALBERATURE CLICCA QUI_2

Data pubblicazione 07/03/2017

Ultima modifica 01/04/2020